Arredare l'ingresso di casa

L’ingresso di casa è uno di quegli spazi cui forse non si presta abbastanza attenzione, quando si parla di scelta dell’arredamento. 

Eppure, è uno spazio importante. E’ quello che accoglie i nostri ospiti, una sorta di biglietto da visita di casa nostra. Ed è anche quello che accoglie noi stessi ogni volta che rientriamo, ad esempio, dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro. 

Ecco, dunque, l’importanza di arredare l’ingresso di casa casa, rendendolo bella e funzionale al tempo stesso. 

Arredare l’ingresso di casa non è cosa semplice, anche perché la forma e le dimensioni sono sempre estremamente variabili, a seconda dei casi, così come lo sono le esigenze di chi abita la casa. Non per niente, per architetti ed arredatori, valorizzare il più possibile l’ingresso delle abitazioni dei propri clienti costituisce sempre una bella sfida. 

arredare l'ingresso di casa

Gli aspetti da considerare per arredare l’ingresso di casa

Dal momento che l’ingresso è la prima cosa che si vede di un appartamento, sarebbe preferibile che avesse uno stile in sintonia con gli ambienti attigui, come la zona living e tutto il resto. 

Anzi, per non svelare subito la “personalità” di una casa, è meglio puntare su una certa leggerezza e sobrietà, che si accordino al genere di arredamento presente nelle altre zone della casa, ma senza voler per forza impressionare e raccontare proprio tutto. 

Scegliere uno stile troppo diverso dal resto, o rendere l’ingresso una zona troppo piena di luci ed oggetti, di solito si rivela una scelta poco azzeccata. 

A proposito di luce, l’illuminazione è sempre importante in una casa, e certamente l’ingresso è una di quelle zone in cui lo è particolarmente. Qualora possibile, avere una fonte di illuminazione naturale è l’ideale. In ogni caso, la scelta di una corretta illuminazione artificiale è importantissima. 

Non esistono elementi imprescindibili da inserire in un ingresso, tutto dipende dalla configurazione e dalla metratura disponibile e, indubbiamente, dai gusti e dalle necessità di chi vive in quella casa. 

Le problematiche dell’ingresso di casa

Talvolta possono esserci pareti un po’ ingombranti, oppure una colonna che disturba un pochino. Sono tante le problematiche che possono insorgere quando si tratta di dover allestire al meglio questa porzione di casa. Tuttavia non bisogna farsi scoraggiare. 

Al giorno d’oggi esistono, per fortuna, innumerevoli soluzioni di arredo che possono essere d’aiuto per attenuare eventuali difetti e, soprattutto, valorizzare i punti di forza. Sempre con un occhio attento all’estetica ed anche alla funzionalità. 

Specchiera, scarpiera, mensola, guardaroba, appendino, poltroncina, sedia, sgabello o panchetta… sono tantissimi gli oggetti che possono essere utili, alcuni forse pressocché indispensabili, in un ingresso. Questo non significa assolutamente doverli inserire tutti, anzi. In base alle proprie esigenze e preferenze, si può optare per ciò che risulta più pratico ed anche idoneo dal punto di vista del design. 

Pensando a tutti coloro che sono alla ricerca di qualche idea originale per arredare il proprio ingresso di casa, non possiamo non citare il marchio “Ronda Design

Si tratta di un’azienda che ha fatto della produzione di componenti in metallo il proprio cavallo di battaglia. L’esperienza pluridecennale nel campo della lavorazione dell’acciaio e di altri metalli destinati al settore dell’arredamento, ha reso unica questa bella realtà del Made in Italy. 

Ronda design Jazz per arredare l’ingresso di casa

Tra i tanti prodotti di “Ronda Design”, spiccano sicuramente le boiserie pensate anche per arredare l’ingresso di casa. In particolare, la linea “Jazz” è composta da un’ampia selezione di accessori vari che possono essere combinati a proprio piacimento. 

Si tratta di una linea completa di boiserie realizzate in legno o metallo verniciato, cui abbinare specchi, ganci appendiabiti, mensole, vaschette svuotatasche, ecc.: tutto rigorosamente magnetico!

Già, perché le linee di prodotti “Ronda Design” sono rappresentate proprio dai tantissimi accessori magnetici con i quali sbizzarrirsi per trovare soluzioni funzionali ma anche innovative ed inaspettate. 

I materiali utilizzati sono di qualità, così da soddisfare ogni esigenza in termini di finiture e colorazioni, ma anche di durata. Infatti, tutti gli accessori “Ronda Design”, pur essendo in metallo, non corrono il rischio di arrugginirsi, grazie ai particolari processi di lavorazione e verniciatura. 

Con le boiserie attrezzate per ingresso di “Ronda Design”, diventa senza dubbio più semplice organizzare uno spazio troppo spesso trascurato. Con un pizzico di originalità, e con uno sguardo attento al design, si possono creare soluzioni ordinate ed estremamente pratiche. 

Le carte da parati per arredare l’ingresso di casa

Le pareti di casa possono esprimere una certa creatività e rappresentare, forse anche più di altri elementi, la personalità di chi ci abita. 

Come abbiamo già detto, l’ingresso costituisce una sorta di biglietto da visita dell’abitazione. Ecco perché può diventare uno di quei luoghi in cui “osare” un pochino di più, anche a partire dai muri stessi. 

Una possibilità, ad esempio, è quella di rivestire le pareti dell’ingresso con una bella carta da parati che, chiaramente, sia poi in sintonia con il resto della casa e con tutto l’arredamento. 

Quando l’ingresso non è molto spazioso, e magari un pochino buio, è meglio scegliere piccoli disegni e restare su tonalità piuttosto chiare. Se, al contrario, l’ingresso è sufficientemente ampio e luminoso, allora si può optare anche per disegni più grandi (forme geometriche, ecc.) e colori più sgargianti. 

Inoltre, a seconda dei propri gusti e dello stile dell’abitazione, si può decidere se giocare sui contrasti (ad esempio, carta da parati vistosa abbinata a pavimento chiaro e mobilio molto minimal), oppure se optare per una carta dalle tinte più sobrie e delicate, che magari vadano proprio a riprendere le stesse nuances dei vari pezzi di arredamento.

Insomma, contrasti per infondere maggiore carattere all’ambiente, oppure accordanze per dare un tocco più delicato e raffinato? A voi la scelta!

Quale carta da parati per l’ingresso di casa?

Esistono anche carte da parati che riproducono effetti particolari, tipo “muro invecchiato”, oppure “tessuto”, oppure ancora uno stile “botanico/floreale” e molti altri. Ce ne sono davvero per tutti i gusti, come al solito l’importante è scegliere avendo cura di non strafare e di coordinare la carta al resto dell’ambiente circostante. 

Quando si tratta di carte da parati per ingressi, è meglio orientarsi su quelle viniliche, lavabili e con una grammatura abbastanza elevata (minimo 280 gr/mq).

Specchiere e scarpiere

Abbiamo detto che gli ingressi possono contenere elementi diversi, a seconda delle esigenze e delle preferenze soggettive. 

Ci sono due oggetti, però, che sono ritenuti da molti decisamente utili ed importanti per arredare l’ingresso di casa: la specchiera e la scarpiera. 

Lo specchio è certamente fondamentale per tutti coloro che, prima di uscire, vogliono assolutamente dare una controllata alla loro immagine, perché tutto sia in ordine: abiti, capelli, trucco e così via. 

E’ necessario, però, scegliere lo specchio giusto per forma e dimensioni ed anche collocarlo in maniera corretta. Di solito, non deve essere mai posto frontalmente rispetto alla porta d’entrata, perché creerebbe una spiacevole sensazione di confusione a chiunque dovesse entrare. E’ consigliabile, invece, fare in modo che stia su una parete laterale, magari al di sopra di una madia, oppure di una semplice mensola, ecc. 

Lo specchio ha anche un’altra importante funzione. Oltre ad essere oggettivamente utile, ha la capacità di ampliare visivamente lo spazio, trasformando un ingresso piccolo in un ingresso apparentemente più ampio. 

Molto importante, chiaramente, è che lo specchio sia ben illuminato. 

La scarpiera nell’ingresso di casa

La scarpiera, invece, consente di riporre scarpe e stivali in un apposito mobiletto, evitando così di lasciare le calzature sul pavimento o comunquesparse per casa e in bella mostra. Non sarebbe un bel biglietto da visita, in caso di ospiti. 

Se lo spazio lo consente, quindi, posizionare una scarpiera vicino alla porta d’ingresso è una buona soluzione per chi ama l’ordine e l’organizzazione razionale degli spazi. 

Esistono, peraltro, dei mobili da ingresso che possono assolvere a molteplici funzioni: spazio in cui appendere cappotti e giacche, ripiani in cui riporre le scarpe, mensola su cui appoggiare chiavi e quant’altro, specchiera, ecc. 

Elementi multiuso studiati appositamente per sfruttare al meglio l’ingresso di casa, ottimizzandone la funzionalità e la resa dal punto di vista estetico. 

Articoli correlati

Scegliere i colori per la camera da letto

Individuare le tonalità più adatte per la nostra casa non è mai semplice, ma scegliere i colori per la camera da letto necessita di un’attenzione tutta particolare. La camera da letto dev’essere, proprio per definizione, uno spazio rilassante, riposante.…

Come organizzare la lavanderia

Esiste uno spazio, all’interno delle abitazioni, di cui si parla poco ma che, in realtà, ha una grande importanza: la lavanderia. Tutti sempre a discutere di cucine, salotti, camere da letto e bagni, ma poter disporre di una…