Quali accessori per la cucina?

Che la cucina fosse, senza dubbio, il “cuore pulsante” di ogni casa, lo si sapeva da tempo. Quello che forse gli italiani hanno scoperto più recentemente, soprattutto dopo il periodo di lockdown causato dalla pandemia, è l’importanza di valorizzare al massimo ogni ambiente domestico. In primis, proprio la cucina, così da goderne appieno tutte le potenzialità e renderla estremamente vivibile e confortevole. Al giorno d’oggi, le aziende che si occupano di complementi d’arredo offrono un panorama ricchissima di soluzioni originali ed innovative. Complementi pensati per rendere ancora più bella e funzionale la casa, in particolar modo proprio la cucina. Ecco, quindi, una nostra piccola guida alla scelta di alcuni accessori che potrebbero rendere davvero unica la tua cucina. Quali accessori per la cucina? Scopriamoli insieme!

Accessori sottopensile.

In una cucina è importantissimo che tutto sia molto ben organizzato, anche perché spesso gli spazi non sono troppo ampi ed è necessario ottimizzare. Ecco perchè è importante scegliere i giusti accessori per la cucina.

Basta andare sul sito https://www.magnetolab.it/accessori/ per rendersi conto di quante soluzioni interessanti esistano per organizzare al meglio tutta la cosiddetta zona “sottopensile”.

Proposte belle da vedere, con il loro design semplice, moderno e raffinato, ma anche utilissime per sfruttare al meglio ogni centimetro a disposizione.

Si tratta, per lo più, di accessori realizzati in acciaio inox che possono essere attaccati, sfruttando il fenomeno fisico del magnetismo, ad un apposito schienale. Questo pannello estetico viene realizzato in diverse versioni, con effetti davvero originali che possono adattarsi ad ogni stile di arredo: vetro (luminoso e non), vetro lavagna, gres porcellanato, ecc.

Con pochi, semplici accorgimenti, è possibile creare una zona perfettamente attrezzata, dove poter avere tutto ciò che occorre a portata di mano.

Piccole mensole multiuso, porta spezie, porta mestoli, supporti per tablet o smartphone, porta rotolo di carta, porta bottiglia, barra per appendere i mestoli, e così via.

La comodità sta anche nella possibilità di spostare i vari elementi come e quando lo si desidera, cambiando quindi configurazione in un attimo… fino a quando non si trova la disposizione più adatta alle proprie esigenze!

Mensole per piante officinali.

Le piante officinali sono conosciute, fin dall’antichità, per le loro proprietà benefiche e curative.

Parliamo di piante come la camomilla, la calendula, la malva, la lavanda, la melissa, l’aloe e molte altre ancora.

Perché, quindi, non pensare di coltivarne qualcuna direttamente a casa propria, magari creando un bello spazio dedicato all’interno della cucina? Un modo per dare un tocco di originalità, profumo e colore all’ambiente, avendo a cuore anche il benessere e la salute.

Lo stesso dicasi per ciò che riguarda le cosiddette piante aromatiche, come possono essere il basilico, la salvia, il timo, ecc.

Si tratta di piantine che possono tranquillamente crescere su balconi e terrazzi, ma che possono regalare grandi risultati e soddisfazioni anche collocandole direttamente in cucina.  

La prima cosa da valutare, se si decide di posizionare qualche pianta officinale (o aromatica) in cucina, è la posizione rispetto alle fonti di luce e di calore. Di solito, è meglio evitare la luce diretta del sole ed anche la vicinanza con eventuali termosifoni o altre fonti di calore (il forno, ad esempio).

Se possibile, il posto più comodo dove posizionare delle mensole che possano ospitare le nostre piantine è accanto al lavello. Questo rende sicuramente più comodo prendere, all’occorrenza, le foglioline che servono, lavarle ed utilizzarle per cucinare. 

Si possono utilizzare delle piccole mensole da sistemare sotto i pensili, oppure anche delle soluzioni un po’ più grandi da appendere su qualche muro della cucina. Esistono, a questo proposito, dei sistemi a più “piani” che consentono di creare delle vere e proprie pareti di verde verticale, molto coreografiche (oltre che interessanti ed utili sul piano culinario).

I vasetti che contengono le piante possono anche essere scelti di colori differenti, magari vivaci, conferendo una nota di allegria all’intero ambiente.    

Canali attrezzati come accessori per la cucina.

Per migliorare la qualità della vita in cucina, sempre ragionando in un’ottica di design e funzionalità, si può pensare di inserire un canale attrezzato nella zona lavaggio, nella zona cottura oppure in corrispondenza del piano di lavoro.

Si tratta di elementi realizzati in acciaio inox che possono fungere da scolapiatti, scolabicchieri, portabottiglie, portataglieri, portaprese elettriche, supporto per tablet e così via. Elementi che vengono inseriti, in modo rialzato oppure a filo top, direttamente sul piano della cucina.

Sul sito https://www.barazzasrl.it/gamma/canali-attrezzati/ è possibile trovare molte soluzioni interessanti, perfette per rendere più pratiche le diverse zone di lavoro della cucina.

All’interno di questi canali attrezzati si possono persino inserire una cassa Bluetooth o un caricabatterie a induzione, per ottenere un piano di lavoro multifunzionale.

Qualche altra idea…

Non hai ancora trovato l’idea che fa per te?

Quando si tratta di cucina, sono davvero tanti gli elementi che possono contribuire a cambiarle volto, rendendola più moderna, fresca, nuova, ma anche comoda, pratica e confortevole.

Anche senza ricorrere agli ultimi ritrovati tecnologici e senza dover necessariamente spendere molto denaro, bastano piccoli accorgimenti per ottenere grandi risultati.

Ad esempio, inserire degli elementi in plexiglass, adatti soprattutto ai contesti più moderni e minimalisti: portabottiglie, vassoi, ecc.

Oppure, se si ama uno stile più caldo e tradizionale (e questo non significa “vecchio”, sia chiaro!), ci sono bellissimi elementi in legno che possono essere valorizzati in cucina. Taglieri, mensole, utensili vari, carrelli, ecc.

Proprio a proposito dei carrelli, non bisogna pensare che siano necessariamente qualcosa di un pochino datato, poco attuali. Ne esistono di molto belli ed originali, magari in metallo colorato, che possono risultare estremamente funzionali e, al tempo stesso, anche di forte impatto visivo.

Insomma, con un po’ di fantasia e seguendo i consigli degli esperti, è certamente possibile personalizzare la propria cucina con qualche bel complemento d’arredo che la renda unica!

Articoli correlati

Come progettare un bagno di grandi dimensioni.

Uno dei problemi più diffusi, all’interno delle nostre case, è quello di avere bagni troppo piccoli. Molto spesso ci si ritrova a dover fare i conti con pochissimi metri quadri…

Perchè comprare il forno a vapore?

Il forno è uno di quegli elettrodomestici che non può mancare in cucina. Nel corso degli anni, così come è accaduto anche per altre apparecchiature domestiche, il forno si è molto evoluto. Un tempo esistevano soltanto quelli di tipo tradizionale, con una cottura di tipo statico, poi si è passati a quelli che hanno anche la possibilità di cuocere in modalità ventilata.